Istituto Comprensivo "G. Parini" di Camposampiero

Scuole dell'Infanzia, primarie, secondaria di primo grado, punto erogazione CPIA

Home Secondaria "Parini"

Notizie dalla Scuola Secondaria di primo grado "G. Parini"

Crea-Attivi, dalla scuola nasce cultura

altGiovedì 30 ottobre, alle ore 20,45 presso l'auditorium Ferrari di Camposampiero si terrà l'iniziativa "Cre-Attivi, dalla scuola nasce cultura", organizzata dagli assessorati alla cultura del camposampierese, in collaborazione con gli Istituti Superiori I. Newton e S. Pertini. L'evento sarà l'occasione per presentare al pubblico alcuni progetti di eccellenza proposti dagli studenti dei due istituti, con approccio innovativo, nel campo dell'avvio di un'azienda e della ricerca scientifica applicata. Seguirà l'intervento di un autorevole imprenditore del territorio che illustrerà quali siano, nell'attuale difficile contingenza, le competenze e professionalità richieste dall'impresa e dal mercato del lavoro. Leggi il comunicato stampa

Aggiornamento sui lavori alla scuola secondaria "Parini"

altProseguono i lavori di manutenzione alla scuola secondaria di I grado "Parini"!

Nel cortile interno della scuola è stata installata la pensilina per proteggere le biciclette degli alunni dalla pioggia e sono stati recisi i rami sporgenti degli alberi delle abitazioni confinanti.

Un vivo ringraziamento all'amministrazione comunale per la disponibilità e la fattiva collaborazione!

Lavori di tinteggiatura alla scuola Parini

Questa mattina, riprendendo servizio, ho avuto la gradita sorpresa di vedere all'opera tre lavoratori socialmente utili, impegnati a tinteggiare il corridoio del pianterreno della scuola Parini. L'incarico è stato dato dal comune di Camposampiero, che utilizza le risorse umane disponibili anche in favore della scuola, ritenuta una priorità. La settimana prossima è prevista l'installazione delle nuove coperture alle tettoie dove stazionano le biciclette dei nostri studenti. Anche alla scuola primaria Cesare Battisti i lavori di ristrutturazione proseguono alacremente.  Siamo grati per l'interesse che l'Amministrazione Comunale, che rappresenta tutti i cittadini, dimostra nei confronti del luogo fisico in cui i nostri studenti trascorrono tante ore della loro giovane vita.

 alt      alt  

Un anno scolastico ricco di grandi soddisfazioni…..

altIl Corso Musicale si congeda con il Saggio del 6 giugno e si dà appuntamento a Settembre per un nuovo anno ricco di sorprese e nuove avventure!!!!!!!

Con il Saggio Finale di venerdì 6 giugno il Corso Musicale chiude un anno ricco di lavoro e impegno e di tante, tante soddisfazioni. Elenchiamo le numerose e bellissime attività svolte durante l’a.s. 2013/2014 dal Corso Musicale:

- Gita a Venezia: visite guidate al gran Teatro “La Fenice” e al Conservatorio “B.Marcello” il 26 novembre 2013

- Concerto di Natale il 12 dicembre 2013 presso Chiesa S. Pietro (1300 spettatori!!)

- Lezioni concerto in collaborazione con il Conservatorio “C. Pollini” di Padova: 4 aprile 2014 e 20 maggio 2014

- Concorso Musicale Internazionale “Accordarsi è possibile” a Trento il 6 maggio 2014 (pioggia di medaglie e riconoscimenti per i nostri ragazzi)

- Esibizione per la “Festa della Fragola” presso Villa Campello di Camposampiero 8 maggio 2014 (Inaugurazione della Festa con la mitica Orchestra G. Parini del nostro Istituto. Che Onore!!!!).

- Rassegna Musicale Regionale il 17 maggio 2014 a Piazzola sul Brenta (2 Menzioni di Merito….l’Orchestra di Chitarra replica la Menzione ottenuta l’anno scorso….fortissimi!!!!).

 - Saggio d’orchestra presso Auditorium di Camposampiero 29 maggio 2014 (Grande esibizione di fronte al neo eletto Sindaco alla sua prima uscita ufficiale!!!)

LABORATORIO “INTELLIGENZA PRATICA”: CICLO - MECCANICA

altPer il terzo anno consecutivo l’Istituto “Parini” ha scelto di offrire ad alcuni alunni “speciali” l’opportunità di fare scuola in modo diverso. Il laboratorio “Intelligenza pratica” è stato pensato appositamente per favorire l’espressione delle intelligenze multiple, risorse cognitive che spesso non sono sollecitate e quindi faticano ad emergere. Anche quest’anno un gruppo di dieci alunni si è dedicato al recupero/restauro di due biciclette da demolizione: una mitica “Graziella” ed una delle prime “Mountain bike”. I ragazzi sono stati divisi in due gruppi e ciascuno ha avuto un responsabile dei lavori. L’attività quest’anno è stata arricchita anche dalla presenza di due esperti esterni che gratuitamente hanno messo a disposizione tempo, entusiasmo, competenze. Il laboratorio si è concluso con la presentazione e il collaudo dei mezzi venerdì 6 giugno alla presenza di tutte le classi terze. Clicca leggi tutto e scopri la SCUOLA DELLE COMPETENZE ....

L’ANGELO CHE AVEVA PERDUTO LA VOCE

altMercoledì 21 maggio, nella sala riunioni della scuola secondaria, gli alunni delle classi 2^ A e 2^ D hanno rappresentato una fiaba musicale per i bambini delle classi terze della scuola primaria. altLe docenti di musica Marconato e Scagnellato hanno scelto per l’occasione la fiaba L’angelo che aveva perduto la voce, l’hanno rivista e adattata per l’occasione, hanno creato le musiche e realizzato dei veri e propri momenti di musica d’insieme, utilizzando tastiere, flauti dolci, chitarre, metallofoni, legnetti, triangoli, cembali, sonagli, piatti e…la fisarmonica magistralmente suonata da Beatrice Visentin. I ragazzi si sono alternati nell’esecuzione musicale, nella lettura e nella scenografia,alt dando prova di impegno, serietà e creatività e sono riusciti a coinvolgere dall’inizio alla fine tutti i bambini, che hanno lasciato poi la nostra scuola contenti e soddisfatti, sicuramente con qualcosa in più da ricordare e da sognare e, ci auguriamo, con il desiderio, la curiosità, la volontà di essere loro stessi i protagonisti di attività così belle e socializzanti che, con fatica ma tanta soddisfazione, portano avanti i loro compagni più grandi qui nella nostra scuola secondaria. Un grazie particolare va alla collega Monica Celeghin per il prezioso aiuto nell’allestimento delle scene e per il supporto organizzativo.

“VIVERE UNA FAVOLA CON LA MUSICA DI VASCO”

altGrande partecipazione e grande emozione domenica 18 maggio all’auditorium Ferrari per lo spettacolo “Vivere una favola con la musica di Vasco”! Gli oltre 150 ragazzi che per ben due ore e mezza, volate con leggerezza, si sono esibiti sul palcoscenico hanno infatti coinvolto tutto il pubblico con la loro passione, il loro affiatamento, la loro bravura. Lo spettacolo, promosso dal Lions Club di Camposampiero, ha visto la collaborazione del nostro Istituto Parini con l’Istituto Pierobon di Cittadella, il Liceo Musicale Giorgione di Castelfranco Veneto, l’Accademia Filarmonica di Camposampiero. altPerno di tutti i brani musicali è stato il gruppo musicale Good Mama, che con Marco Argenti come voce solista ha saputo far partecipare anche il pubblico in alcune delle canzoni proposte. Un grande e faticoso lavoro di coordinamento tra gli alunni delle varie scuole è stato magistralmente svolto dalla prof.ssa Piera Bragagnolo, che ha diretto l’orchestra con energica passione e competenza. Un applauso particolare va ai ragazzi del coro, tutti alunni delle classi terze, che hanno dato il meglio di sé, dimostrando preparazione, serietà e una compostezza ineccepibile per tutta la durata dello spettacolo. A conclusione della serata, gli alunni della Parini si sono esibiti in due brani ritmici, preparati durante i laboratori che l’Accademia Filarmonica ha gratuitamente offerto nel corso dell’anno scolastico. Promotore di ciò è stato il percussionista Michele Osto, che, insieme a Luca Reato, si è speso in tutti i modi per realizzare questa attività. Plausi ripetuti sono venuti dai presidenti Luigi Scapin del Lions Club di Camposampiero e Domenico Calocchio del Lions club di Cittadella, dalle dirigenti scolastiche dott.ssa Elsa Miozzo e dott.ssa Marina Zanon, dal sindaco Domenico Zanon. Lavorare con i ragazzi e per i ragazzi, collaborare tra i vari enti /associazioni e scuole del territorio, creare validi motivi di aggregazione che siano al tempo educativi, formativi e divertenti, sostenere le attività musicali del territorio con l’equa distribuzione dei proventi: questo è l’obiettivo che tutti quelli che hanno fortemente voluto e realizzato questo progetto si sono posti e che intendono perseguire nel tempo. Un grazie perciò innanzitutto al Lions Club per la sensibilità verso queste iniziative, per la disponibilità e per l’efficienza organizzativa e un grazie a tutti quelli che rendono possibile tutto ciò.