Istituto Comprensivo "G. Parini" di Camposampiero

Scuole dell'Infanzia, primarie, secondaria di primo grado, punto erogazione CPIA

Voci e ritmi. Musica, scuola e impegno sociale insieme per i ragazzi delle medie.

altApplauditissimi i protagonisti della serata “Voci e ritmi” organizzata dall'Istituto Comprensivo “Parini” di Camposampiero, in collaborazione con l'Accademia Filarmonica.
Tutti i ragazzi delle classi prima e terza media della scuola Parini e la classe terza E della scuola Zanella di Padova, diretti dalle docenti Alessandra Marconato Antonella Scagnellato, sono saliti sul palcoscenico per una serata che ha coniugato scuola, musica e impegno sociale.
I ragazzi delle terze hanno dato voce alle hit come Buon Viaggio, A modo tuo, A teEsseri Umani, Changes, accompagnati dal coro N.a.m.e, mentre i ragazzi della prima media hanno animato la serata con delle coreografie ritmiche su basi musicali studiate nel secondo quadrimestre nell'attività di body percussion con l'esperto Michele Osto. Un'attività che ha come principale finalità l'accrescimento dell'armonia fisica e intellettuale attraverso la creazione di stimoli sensoriali. Gli strumenti a percussione sono percepiti dal corpo umano in modo istintivo e diretto, rappresentando il primo stadio di avvicinamento alla musica.

Anche il coro N.a.m.e ha contribuito ad arricchire la serata, esibendosi con tre brani del loro repertorio sotto la direzione del maestro Gianluca Amore. Ad oggi la formazione del coro è composta da venticinque elementi, ma, come ha sottolineato il presentatore Luca Marin, è alla continua ricerca di nuove voci, dove il requisito fondamentale è la voglia matta di cantare.
La serata, a differenza delle passate stagioni, ha voluto incentrarsi sulla sensibilità sociale e raccogliere fondi per aiutare la fondazione Altre Parole perché, come ha spiegato la vice preside Anna Maria Scantambulo, la solidarietà è un aspetto importante per l'educazione dei ragazzi. “La fondazione raccoglie l'eredità dell'associazione omonima in appoggio alla struttura oncologica clinica dell'Ulss 15 - ha detto il presidente Fernando Gaion – dove il pilastro fondante è l'umanizzazione delle cure per far emergere la centralità del paziente. Un progetto importante è la sala d'aspetto interattiva del reparto di oncologia, mirata a ridurre lo stress emozionale dei pazienti e familiari con proposte di tipo artistico, culturale e musicale, e in merito a questo ultimo aspetto, grazie all'Accademia Filarmonica e alla donazione del pianoforte a coda bianco donato dal Lions Club di Camposampiero, è in atto il progetto pilota di musicoterapia”.
La musicoterapia è una metodologia terapeutica che promuove percorsi e processi di cambiamento, potenzia l'espressività individuale e gli aspetti comunicativo relazionali. Alla fine del 2015 è partito il progetto “Musica per la vita”, rivolto ai bambini, giovani e adulti, realizzato dall'Accademia Filarmonica e l'associazione Caputmundi. “Utilizziamo la musica, il canto, la melodia e gli strumenti per cercare di migliorare il livello di qualità della vita degli utenti, non soltanto in presenza di disabilità o comportamenti patologici – ha precisato il presidente dell'associazione Walter Gumirato –  ma laddove si presentano dei bisogni educativi. Quest'anno, grazie all'equipe, abbiamo aiutato trenta bambini e le loro famiglie”.