Istituto Comprensivo "G. Parini" di Camposampiero

Scuole dell'Infanzia, primarie, secondaria di primo grado, punto erogazione CPIA

23 maggio 2017: 25° anniversario della strage di Capaci

Per gli studenti della scuola secondaria:

Care ragazze, cari ragazzi,

oggi, 23 maggio 2017, ricorre il venticinquesimo anniversario di una delle più drammatiche stragi di mafia in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta, Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani.

Giovanni Falcone era un magistrato del pool antimafia, impegnato assiduamente sul fronte della lotta alla mafia a partire dagli interessi economico politici e fino alla gestione dei primi "pentiti" di mafia. Aveva istruito assieme al collega e amico Paolo Borsellino il maxiprocesso contro i vertici di Cosa Nostra, mettendo alla sbarra i boss e molti affiliati. Per questo era diventato bersaglio della mafia siciliana. Il clan dei Corleonesi, che era a capo di "Cosa Nostra", decise di adottare una delirante strategia stragista per dare un segnale forte alle Istituzioni, dopo la sentenza della Corte di Cassazione che aveva condannato in via definitiva centinaia di esponenti affiliati alla mafia.

Questa terribile strage fu la prima di una serie di attentati allo Stato che i Corleonesi misero in atto negli anni '92/'93 e che causarono la morte di numerose vittime innocenti. Vi invito a ricordare Giovanni Falcone, la sua tenacia e il suo coraggio nella ricerca della verità, nonché tutte le vittime delle mafie.

“Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola” (Giovanni Falcone).

                                                                                                                                   La Dirigente Scolastica                                                                                                                                         dott.ssa Giovanna Ferrari